I laghi di Plitvice, le piramidi di Visoko e la città di Sarajevo

26/03/2016 08:00
28/03/2016 20:00

 

Un nuovo viaggio, una nuova avventura ci ha portato a conoscere, vedere, sentire, percepire, i laghi di Plitvice in croazia, le famose Piramidi di Visoko e la splendida città di Sarajevo in Bosnia Erzegovina.

Il weekend di Pasqua
(partenza Sabato 26 Marzo e rientro Lunedì 28 Marzo)

è stato il momento ideale per questa esperienza.

I Laghi di Plitvice in Croazia sono considerati di una bellezza unica. Con ogni mutamento di colore, ogni nuovo risveglio, incatenati dal ghiaccio o all'ombra delle chiome degli alberi, regalano una sensazione speciale, irripetibile e indescrivibile. Nel 1979 sono stati proclamati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO e sono visitabili grazie a una rete ben segnata di sentieri e da 18 km di passerelle di legno che danno al tragitto a pelo d'acqua un fascino unico. Il parco occupa una superficie di 33.000 ettari e comprende 16 laghi in successione, collegati fra loro da cascate. All'interno del parco si trovano anche numerose grotte di cui solo una piccola parte è agibile. I boschi del parco sono popolati da 157 specie di uccelli, 50 di mammiferi, 321 di lepidotteri (76 di farfalle e 245 di falene) e altri animali, fra i quali l'orso bruno, il cinghiale, il lupo, la lince ed il capriolo. Oltre le passerelle di legno, per gli spostamenti all'interno del parco, vengono messi a disposizione battelli elettrici, barche e un trenino. 

Sotto il muschio che ricopre per intero le particolari colline di Visoko, si nascondono ancora intatte le piramidi più imponenti del mondo. La più voluminosa di esse raggiungerebbe l’altezza di ben 220 m. contro “i soli” 147 m. della grande piramide di Cheope, e la sua scoperta costituisce qualcosa di veramente sensazionale. Quella che appare essere la più spettacolare e maestosa costruzione del mondo antico è stata denominata dal team di ricercatori guidato da Osmanagic “la piramide del sole”, e ad essa se ne affiancherebbero almeno altre due più piccole, la “piramide del Dragone” e “della Luna”. Si ipotizza che le piramidi nascoste siano addirittura nove.
 L’antropologo Semir Osmanagich ha fatto testare, da cinque laboratori indipendenti, le pietre delle piramide del sole al radiocarbonio, e la datazione risulta di circa 25000 anni. 

Se esiste un luogo in Europa che simboleggia l'incrocio tra l'ovest e l'est del continente questa è Sarajevo. Solo pochi posti al mondo condividono nella stessa città, a volte nella stessa piazza chiese cattoliche, ortodosse, moschee e sinagoghe. Camminare per questa città è un salto nel passato della storia dell'europa.

Plitvice, Visoko, Sarajevo Photo Album:

Alcune testimonianze rilasciate dai nostri compagni di viaggio:

Fresca Acqua Bambina, zampilli e danzi alla Luce della Tua Innocenza. Scorri e scavi solchi profondi dove viaggia la mia Ricerca. Nel Tuo percorso Canti con la mia stessa Voce e mi culli fino al Mare della Consapevolezza. Ecco quello che ho vissuto a Plitvice!
Meditare dentro le gallerie delle Piramidi di Visoko é stata un'esperienza unica. Qui Acqua e Terra hanno fuso le loro Forze Rigeneratrici e Purificatrici : si avverte nell'addome che si abbassano i Cicli Vitali, la mente si stabilizza nella Quiete e il Cuore si apre, si espande, e dà una Sensazione di Pienezza Assoluta ...
... Continuando poi sopra la Piramide del Sole, ricevendo da Esso la Luce ed il Calore (elemento Fuoco) e lasciando che il Vento Fresco ci attraversi(elemento Aria). Qui sopra si vive l'impalpabilità del Corpo e la leggerezza della Testa ... Benessere ed Integrazione Totali : tutto si rimette al suo posto e trova Spazio in noi ed il Tempo si dilata Liberando l'Amore per il Creato!
... Sarajevo : Tornare nello stesso posto e vederlo con gli stessi occhi ma da angolature differenti. Succede con ogni Luogo che c'era e ci sarà anche senza di noi: vale per le Moschee, la Sinagoga, la Chiesa Ortodossa, la Cattedrale Cattolica e poi il Quartiere Ottomano e quello Austriaco. Non vale per la Biblioteca Nazionale bruciata la notte tra il 25 e il 26 agosto 1992. In una notte hanno bruciato il 90% dei Libri che conteneva ... Ancora una volta i Libri ... Tutto é rimasto malgrado la guerra, ma qui non c'é più nulla che rassicuri i miei Ricordi. É come se fosse tutto svanito all'improvviso. Il Mondo per fortuna non svanisce tutto insieme, guardiamo una montagna, sappiamo che ci sarà ancora quando noi non ci saremo più ... Qui non é così ... Dai balconi della Biblioteca ho visto Fantasmi ballare felici!

Rossella 

-----------------------

Questo e' stato il mio primo viaggio in cui mi sono avventurata senza conoscere qualcuno, nemmeno l'organizzatore.
Ad oggi infatti non mi e' chiaro con quale modalità io mi sia iscritta alla tua email list  ...bho
Pur essendo io schiva e riservata mi sono sentita stranamente subito a mio agio con il gruppo, penso che la destinazione particolare abbia certamente fatto da filtro per i partecipanti.
I laghi di Plivitche sono stati una piacevole immersione nella natura, semplicemente stupendi. Mi dispiace solo non aver avuto più tempo per godermeli tutti. 
Le piramidi mi hanno "catturata".
Io li stavo benissimo, non sò spiegarne la motivazione, ma non volevo andarmene...
Appena entrata nel tunnel ho avuto la strana sensazione di non essere sotto terra, mi sembrava di essere in una foresta d’alta montagna. Ho percepito una forte sensazione di connessione ed unione come se non ci fosse separazione fra me, il luogo dov’ero e il gruppo. Ho avvertito una forte energia pure in cima alla piramide durante la meditazione. Ho avuto molta difficoltà a finire la mia meditazione perche' sentivo come se non avessi "terminato" di fare qualcosa...
E' nato in me il desiderio di tornare alle piramidi. 
Sarajevo mi ha lasciato un velo di tristezza, mi ha dato la sensazione di essere tornata molto indietro nel tempo. Per me la chiesa ortodossa di San Michele e San Gabriele é stata  l' unica chicca che mi portero' nel cuore di questa citta'.
Il viaggio in auto e' stato molto lungo, intenso e stancante, tu e gli altri guidatori siete stati davvero bravi!
Sono proprio contenta di aver fatto questa esperienza. 
Sono consapevole di non essere una chiacchierona, con i miei silenzi io ero comunque sempre presente e in quei tre giorni ero esattamente dove volevo essere.
Mi sono ricaricata di energia ed ho avuto degli spunti di riflessione e lavoro interiore nuovi.
Ringrazio tutto il gruppo per la compagnia e l'aver saputo far scivolare i vari "imprevisti" e te e Michelle per l'organizzazione e la gestione del viaggio.

Grazie, Edy  

-----------------------

...non riesco ad esprimere a parole l'emozione che ho provato, mi dispiace, è tutta nel mio cuore.
Posso dire solo che c'è stata leggerezza, contentezza e tante tante risate che hanno permesso di trasmutare tutti i vari ostacoli, se così si può dire, ma che per me sono state opportunità di crescita. 
Ho ancora il cuore pieno di gioia e quindi per concludere è stato tutto perfetto ed il viaggio è riuscito ad arrivare alla fine nel migliore dei modi. 
Forse per te non è stato facile portare 12 persone sulle spalle, la responsabilità è stata tanta  e spero di non aver pesato più di tanto. 

Lorenza

-----------------------

Sono ancora stordita dal coinvolgimento del viaggio;  non sono riuscita ad aprire il link di Alessandro e Gabriella , ma appena ci riuscirò mi aggregherò', anche Rossella ha comunicato le sue armoniose emozioni,il gruppo si e'attivato ed ora mi lascio " cullare ".... Ammirando quello che gli altri esprimono ... Grazie di averci condotto e guidato in questa meravigliosa avventura dell'anima ! 

Francesca 

Condividi