Solstizio d'Estate

22/06/2017 21:00
25/06/2017 18:00

Io sono fuoco
“Tra danze e Temazcal incontreremo la nostra vera essenza”

ANNO 1992

In questo anno Nanita ed Emilio Fiel danno vita ad un PONTE ENERGETICO importantissimo tra Messico ed Europa. Questo Ponte ha permesso di trasferire la conoscenza antica messicana (Azteca) in Europa, dando la possibilità ad ogni europeo di fruire di tutta la SAGGEZZA Azteca.

Più semplicemente si può paragonare la memoria antica Messicana alla rubrica di un telefonino. Nell’anno 1992 tutto il contenuto di questa rubrica è stato copiato e scaricato in Europa.

L’unico modo per mantenere vivo tale PONTE è creare dei gruppi desiderosi di sperimentare questa energia.

Ana, José & Xóchitl dal 22 al 25 Giugno ci daranno la possibilità di conoscere la saggezza antica Azteca attraverso: conferenze, danze, trattamenti, temazcal (capanna sudatoria) e cerimonie attorno al fuoco, in un luogo sacro, il “Rifugio di Prema”.

Programma:

Giovedì 22/06 dalle 21:00 alle 22:00
“Conosciamo gli ospiti” - 
Conferenza interattiva attorno al fuoco - Ingresso ad offerta libera

Venerdì 23/06 dalle 10:00 alle 18:00
Sessioni individuali su prenotazione con José Luis Ramírez Contreras (Sciamano) & Xóchitl  Rivas Ramírez (Curandera)

Venerdì 23/06 dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00
Armonizzazione attraverso la danza Azteca su prenotazione con Ana Rodríguez O´malley

Venerdì 23/06 dalle 21:00 alle 23:00
“Danza dell’Elemento fuoco” - 
Ingresso ad offerta libera

Sabato 24 e Domenica 25 Giugno dalle 10:00 alle 18:00 
Io sono fuoco - “Tra danze e Temazcal incontreremo la nostra vera essenza”

Contributi associativi:

Trattamento individuale con José & Xóchitl:
70.00 € (durata dai 30/50 minuti vedi spiegazione trattamento)

Armonizzazione attraverso la danza Azteca con Ana:
2 ore 30.00 € (Venerdì 23/06 dalle 10:00 alle 12:00) + 10 € (+ 10 € tessera associativa)
4 ore 50.00 € (Venerdì 23/06 dalle 16:00 alle 18:00) + 10 € (+ 10 € tessera associativa)

Seminario:
Sabato 24 e Domenica 25 Giugno dalle 10:00 alle 18:00
Io sono fuoco “Tra danze e Temazcal incontreremo la nostra vera essenza”
Una giornata 100.00 € (+ 10 € tessera associativa)  / Due giornate 160.00 € (+ 10 € tessera associativa)

Pernottamento:
6 posti al rifugio (su prenotazione, portarsi il necessario, offerta consapevole), in tenda (portarsi il necessario, offerta consapevole), B&B (prenotazione su richiesta in B&B nelle vicinanze)

Vitto:
Ognuno porta qualcosa e poi si condivide

 

Trattamento individuale con José & Xóchitl:
José & Xóchitl grazie alla loro formazione lavorano su vari piani. Essendo una coppia mirano ad equilibrare il femminile e il maschile della nostra parte profonda. Il trattamento si divide in un colloquio iniziale per poi decidere se lavorare il corpo con tecniche di massaggio o e se fare una “limpieza” ciò una pulizia energetica.
NecessarioAbbigliamento comodo, portare fiori e/o piante aromatiche contributo associativo 70.00 € (durata dai 30/50 minuti).
p.s. 
Per chi non parla spagnolo c’è la possibilità del traduttore

La danza Conchera-Chichimeca con Ana Rodríguez O´malley:
La danza Conchera-Chichimeca, manifestazione della relazione del danzante con il suo ambiente naturale. Movimento che sorge dal potere del trascendente. Celebrazione della vita e morte. Forma che ci invita all’auto-conoscimento e alla comprensione di chi siamo. Pratica che produce una risonanza profonda nel nostro cuore risvegliando un potere reale di guarigione ed armonizzazione che ci conduce ad una coscienza di unità. Danza sacra per diversi sensi, per realizzarla in forma armonica dobbiamo essere totalmente presenti in ogni passo, in ogni gesto, producendo una stretta relazione tra coscienza e forma, spirito e materia. La danza semina nella coscienza i semi di ciò che si manifesterà nella forma e la pratica della forma rompe i limiti della coscienza. Detto in un altro modo, attraverso di un cerchio di danza si materializza lo spirito e si spiritualizza la materia.
BENEDETTI QUELLI CHE DANZANO, PERCHE’ LORO ALIMETANO IL BATTITO VITALE DELLA CREAZIONE
NecessarioAbbigliamento comodo e preferibilmente bianco, gonne per le donne e pantaloni per gli uomini, portare fiori e/o piante aromatiche, strumenti musicali (maracas, tamburi…) Contributo associativo: 2 ore 30.00 € (Venerdì 23/06 dalle 10:00 alle 12:00) + 10 € tessera / 4 ore 50.00 € (Venerdì 23/06 dalle 16:00 alle 18:00) + 10 € tessera

Io sono fuoco - “Tra danze e Temazcal incontreremo la nostra vera essenza”:
Cos’è e a cosa serve la Capanna del sudore? 
Quante volte mi sono sentito porre questa domanda. Sono solito rispondere in questo modo:  “Qualsiasi Rituale non bisogna capirlo. Un Rituale necessità di essere vissuto e sperimentato".
Cercherò di spiegarti meglio. Esistono due mondi: il mondo ORDINARIO, il mondo che conosciamo tutti, quella “realtà” subordinata alla ragione e alla materia, o, se vogliamo, a tutto quello al quale poi viene data una spiegazione scientifica, quindi logica…quindi capibile, anche prima di viverla o sperimentarla. Ti do un esempio: Newton ci ha dimostrato, provandolo scientificamente, che ogni oggetto che ha un peso specifico, se lo lasciamo cadere, ha una direzione dall’alto verso il basso chiamata “forza di gravità”. Ora “capisci” che se salti da uno scalino di 25 centimetri al tuo corpo non succederà nulla di importante o grave. Ma quando da bambino hai saltato quello stesso scalino la prima volta hai avuto un attimo di diffidenza e titubanza, questo perché la mente di un bambino non è programmata a sapere che non si farà del male a saltare lo scalino. 

L’altro mondo è chiamato NON ORDINARIO, se vogliamo è quel mondo dove a qualsiasi età diventi bambino. Sperimenti, per la prima volta, che partecipare al Rito della capanna non mette in pericolo la tua sopravvivenza. E’ un Rituale millenario, sperimentato dalle popolazioni antiche e esistenti del mondo, dove da padre in figlio si tramandavano queste informazioni del mondo non ordinario. Sapevano che nella sperimentazione di questo mondo, attraverso i Rituali, c’era la possibilità di avvicinarsi al Grande Spirito che molti chiamiamo Dio, e che io chiamo ME STESSO.

La capanna del sudore proviene dai Nativi americani ed è il Rito più potente dei Riti in loro possesso.
E’ la cerimonia più diffusa in tutto il pianeta, la sua efficacia è nella PURIFICAZIONE. Per il fatto che si suda per circa tre ore, questa purificazione avviene senz’altro a livello fisico, poi, a seconda del livello di coscienza, di cammino o di sensibilità del partecipante, la purificazione può avvenire anche nei campi sottili per esempi a livello energetico, animico e spirituale del nostro passato, presente e futuro.
Nel momento in cui riconosci che stai sperimentando questo tipo di purificazione,  purifichi i tuoi avi o vite passate (passato), tutti quelli che sono in relazione con te (presente) e i tuoi figli o chi verrà dopo di te – reincarnazioni -  (futuro).

Necessario per la costruzione della Capanna Sudatoria (Temazcal):
Coperte vecchie, vestiti comodi e da sporcare, guanti da giardinaggio, scarpe da ginnastica - meglio se scarponi, stivali, strumenti musicali (maracas, tamburi…)
Necessario per partecipare alla Capanna Sudatoria (Temazcal):
Per il Rito: costume da bagno (facoltativo), un pareo, accappatoio, fiori e/o piante aromatiche un tappetino di stoffa (non di plastica), ciabatte o vecchie scarpe, torcia elettrica,  offerte per l’altare (esempio tabacco)
Dopo il Rito: il necessario per una doccia, vestiti e scarpe puliti (consigliato lasciare a casa: Orologi, gioielli, effetti di valore)
Per il vitto: ognuno porta qualcosa da mangiare e da bere e poi si condivide.
Contributo associativoSabato 24 e Domenica 25 Giugno dalle 10:00 alle 18:00, Una giornata 100.00 € + 10 € tessera / Due giornate 160.00 € + 10 € tessera

Info e iscrizioni:
329-94.14.001 info.gladis@gmail.com 

Condividi