Trattamenti & Consulenze

Benvenuta, benvenuto in questa pagina, 
sono Erik Comin, è un vero piacere.

Professionalmente parlando ho la qualifica di COUNSELOR OLISTICO, 
Professionista disciplinato ai sensi della legge 4/2013, Iscritto a SIAF Italia codice n° VE695P-CO

Mi occupo di benessere Energetico, Emozionale e Psico-Fisico

La mia formazione ha incontrato diverse “aree” del mondo olistico per poter offrire un miglior approccio alla persona con una visione molto più ampia.

Questi sono i principali studi nei quali mi sono formato:

Counselor Olistico, Facilitatore Emozionale in Attitudinal Healing, Kinesiologia, Psych-K, Neurofisiologia Alchemica, Tuina (massaggio tradizionale cinese), Trattamento metamorfico, Qi Gong. Seguo da anni l’approccio della Metamedicina di Claudia Rainville e la Psicosomatica.

Studio il metodo “Functional Quantum System” un sistema di allenamento basato sulla bio meccanica del corpo umano combinata alla autoconsapevolezza del proprio potenziale.

Lavoro per accompagnare la persona a connettere e integrare le parti mentale, emozionale, fisica, energetica e spirituale verso un benessere sempre più completo da vivere pienamente nel presente.

Quello che posso fare per te è:

Counseling individuale, di coppia o in gruppo
Tuina (massaggio tradizionale cinese) 
Trattamento Metamorfico
Liberazione Emozionale
La via del Respiro
Kinesiologia
Trama Alchemica®
L'alchimia del cuore
Meditazioni individuali e di gruppo

Ogni trattamento o incontro segue una propria specificità, ma di base tutti portano ad un riequilibrio generale, una miglior centratura, un maggior radicamento, una visione più chiara ed un sentire più profondo, il tutto a livello energetico, emozionale e psico fisico.

Ciò che porto negli incontri individuali e/o di gruppo è la mia esperienza per dare nuovi input e strumenti autentici che permettano di proseguire il proprio cammino in piena autonomia. 

Posso dirti con estrema certezza che una via d’uscita esiste sempre e se vuoi, assieme, la troveremo.

Seguo le persone anche via Skype, se le distanze non ci permettono di vedersi, con ottimi risultati.

Chiamami o scrivimi e ponimi tutte le tue domande, tutti i tuoi dubbi, sarò felicissimo di rispondere.

A presto.
Erik Comin 335 8241 691 | erik.com@tiscali.it

p.s. [sotto trovi la spiegazione delle tecniche che utilizzo]

Tuina (massaggio tradizionale cinese)

La Tuina è uno dei cinque pilastri della Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
La Tuina combina diverse tecniche di massaggio, movimento, stretching lavorando su tutto il corpo fisico, i meridiani energetici e la stimolazione dei punti d’agopuntura.
Gli effetti della Tuina si possono così sintetizzare:
- Armonizza il sistema nervoso, il sistema linfatico ed energetico
- Migliora la circolazione sanguigna,
- Calma il dolore e riduce l'infiammazione
- Riabilita le articolazioni e scioglie eventuali contratture
- Rilassa la parte muscolare e tendinea
- Aumenta le difese organiche ed immunitarie
Alcune semplici manovre vengono insegnate affinché la persona possa da sola auto_trattarsi in caso di bisogno.

Trattamento Metamorfico

Secondo la tecnica metamorfica, tutto ciò che avviene dal momento del concepimento, durante la gravidanza, il parto e i mesi seguenti alla nascita, lascia segni profondi, difficili da individuare, ma presenti nel carattere e nel comportamento anche in età adulta.
Il trattamento disancora dal passato, superando quelli che sono gli ostacoli che derivano da remoti e ormai dimenticati eventi negativi, aiuta a sciogliere le tracce del problema, rimuove la memoria del trauma presente nelle cellule del corpo, grazie alla stimolazione di precisi punti sui piedi, mani e testa.
Si agisce sul fisico per raggiungere la mente e le parti più sottili o energetiche.
Induce un rilassamento profondo che permette di superare i blocchi interiori, portando un naturale riequilibrio verso il benessere che è naturalmente presente in ogni persona.

Liberazione o Sbocco Emozionale

Da quando nasciamo e per tutta la vita, viviamo attraverso emozioni e pensieri.
L’emozione o il pensiero che si crea può portare gioia come un abbraccio della mamma, un sorriso, un grazie, un “ti voglio bene”… oppure può creare un blocco o un trauma come avviene per l’abbandono, uno schiaffo, un “questo non si deve fare”.
Se non compresa, non elaborata e correttamente trasformata questa ferita rimane aperta per tutta la vita e spesso continua a sanguinare. 
Dalla Metamedicina e dalle leggi di Hammer sappiamo quanto un’emozione o un pensiero bloccato può generare nel corpo fisico una malattia.
Si lavora attraverso l’ascolto del corpo, il respiro, la meditazione, tutto ciò che mi permette di lasciare andare il mio trauma e guarire la mia ferita, come fosse uno zaino troppo pesante che mi porto appresso e decido di lasciarlo cadere.

La Via del Respiro

La vita è basata sul respiro, senza respiro non ce vita, se limitiamo il respiro limitiamo la vita e si possono creare moltissime situazione che se non trattate portano a disturbi via via crescenti. 
Una carenza di ossigeno crea un deficit su tutte le funzioni degli organi del corpo, primo fra tutti il cervello con conseguenze sulla parte fisica motoria o mentale a volte gravi e irreparabili.
Gli stati come ansia, agitazione o situazioni più intense come attacchi di panico hanno un minimo comune denominatore che è un respiro molto corto,  con un respiro “corretto/naturale” questi possono essere superati e in breve tempo.
Tutte le discipline sportive hanno come base un corretto respiro per una ottima pratica; 
per un’ottima pratica necessiti di concentrazione e presenza, per avere concentrazione e presenza necessiti di un buon respiro.

La via del respiro è un percorso per recuperare la memoria di come respiravamo quando eravamo piccoli; possiamo respirare con tutto il nostro corpo come palloncini che si gonfiano quando entra l’aria e si sgonfiano quando l’aria esce. Una corretta e naturale respirazione porta benefici al corpo fisico, alla sfera emozionale, mentale ed energetica.
La conseguenza… è vivere molto bene.

Kinesiologia

Attraverso questa tecnica è possibile stabilire quali siano i principali scompensi organici di un soggetto; si potranno individuare quali organi o apparati disfunzionano e se tale disfunzione è di origine psicosomatica (come somatizzazione di un conflitto emotivo) oppure è di natura specificamente organica. È possibile testare la compatibilità organica del soggetto con alimenti (rilevando eventuali intolleranze alimentari) o con rimedi (omeopatici, fitoterapici, fiori di bach, tinture madri, integratori alimentari, ecc..) permettendo quindi di poter scegliere il rimedio o l'alimento più adatto alla persona. Tale caratteristica risulta particolarmente utile nel caso della scelta di alimenti o rimedi per i bambini. La kinesiologia ci permette di fare un check up completo dal punto di vista fisico, emotivo, mentale.

Trama Alchemica®

Questa tecnica nasce dall’alchimista francese Patrick Burensteinas, che oltre a praticare ed insegnare le diverse vie dell’alchimia, ha ideato una via “terapeutica” per ripristinare il benessere della persona. Ogni individuo “ha ed è parte” di una “trama” che è connessa alle trame del pianeta e dell’Universo, quindi le contiene e con esse interagisce. 
La circolazione dell’informazione può venire perturbata da accumuli di “polvere”, da nodi o lacerazioni e da squilibri nei tre assi - essenzialmente surplus emozionali - che possono indurre malattie o comunque disagi. 
Come per un tappeto, se scosso, la polvere in esso contenuta si stacca, lo stesso accade per la persona.
Senza che avvenga un passaggio di energia o di “pensiero” l’operatore di Trama Alchemica® ripristina la trama del ricevente senza che egli debba rivivere le situazioni che hanno causato quei surplus. Riviverle sarebbe addirittura nocivo, in quanto creerebbe ulteriori accumuli. 

Alchimia del Cuore

L’alchimia del cuore è una via, una possibilità che utilizza uno strumento per me più che meraviglioso, gli Oleoliti dell’Alchemica Valgelata.
Questi Oleoliti sono creati secondo le antiche tecniche spagiriche egiziane con il massimo rispetto dei tempi della natura.

Le piante che compongono questi Oleoliti sono solo piante spontanee adulte che crescono nella Valgelata (Liguria), terra di origine vulcanica quindi energicamente molto intensa. Utilizzare un Oleolita significa entrare in contatto con le informazioni millenarie che le piante contengono; significa ritrovare l’intelligenza originaria sempre presente nelle cellule del nostro corpo per attivare un processo di risoluzione della dinamica in corso.

Gli Oleoliti agiscono sul piano fisico, energetico, emozionale, mentale

Si possono utilizzare gli Oleoliti per risolvere o supportare un disagio in corso oppure per fare un profondo lavoro su se stessi.


Alcune dinamiche che possono essere risolte con gli Oleoliti:
Rilassare muscoli - tendini - nervi, febbri, ascessi, orecchioni, coliche, bruciature, psoriasi,
sciogliere le dipendenze, le paure, fissazioni, abitudini, ansie, migliora il sonno, il recupero energetico, purifica, 
... e molto altro.

Meditazioni individuali e di gruppo

La mia esperienza mi ha portato a considerare la meditazione lo stato di totale presenza e le molteplici tecniche meditative strumenti per arrivare allo stato di presenza.

Vivere la presenza o il famoso “qui e ora” non è semplice, ci vuole disciplina e volontà e vorrai ti insegnerò come ritrovarlo (si! hai letto bene ritrovarlo, perché tutti vivevamo nella presenza).
Per portarti a vivere la presenza ti insegnerò molte tecniche che ho sperimentato in molti anni di pratica, affinché tu possa trovare quella o quelle per te più utili e significative.
Qualcuno mi ha chiesto se ci sono controindicazione nel vivere nella presenza?

Non ne ho ancora trovata una, ma ho trovato innumerevoli benefici:

Vivere la presenza significa…

accorgersi di quello che accade, e ti giuro… accade sempre qualche cosa,
percezione completa del proprio corpo, della propria energia, del sentire,
affrontare le situazioni della vita con una visione più ambia (smetterai di re_agire per iniziare ad agire),

diventare il fautore delle proprie scelte e non la conseguenza delle scelte di altri,
vedere la causa non il sintomo
orientarsi sulla soluzione non sul problema,

Il tuo essere presente lo puoi applicare ovunque, al mattino appena ti alzi, quando fai colazione, mentre ti alleni o sei al lavoro, con gli amici di fronte ad una pizza, con la compagna/o mentre fai l’amore, …

Per me meditare e quindi vivere la presenza, è vivere al 100%

Erik Comin 3358241691 | erik.com@tiscali.it

Condividi